ISTRUZIONI GENERALI DI CARICO, SCARICO E MANIPOLAZIONE DELLE STRUTTURE IN ACCIAIO UNIC ROTAREX®

1 CARICAMENTO E SCARICO DEI CONFEZIONI

sono eseguiti manualmente, miscelati o meccanizzati da macchinari e dispositivi adeguati: ponte scorrevole, carrello elevatore, gru o altri dispositivi appositamente progettati per questo scopo.
1.1 Il carico e scarico manuale avviene quando le varie tipologie di pacchi non consentono il raggruppamento su lunghezze o forme simili per posizionarli uno sopra l’altro o uno accanto all’altro con mezzi meccanizzati.
1.1.1 I pacchi verranno manipolati verticalmente sul lato della larghezza. Ciò significa che ogni confezione ha un minimo di 3 dimensioni: altezza (dimensioni minime), larghezza (dimensioni medie) e lunghezza (dimensioni maggiori).
1.1.2 Immagazziamo il pacco nel mezzo di trasporto e in pila, con l’altezza in posizione verticale. Giriamo il pacco contemporaneamente da larghezza ad altezza.
1.1.3 Ogni pacco che è più lungo di 3 m sarà manipolato da due o più conduttori.
1.1.4 Ogni pacco che è più lungo di 6 m sarà manipolato da tre o più gestori.
1.1.5 I conduttori devono essere posizionati a uguale distanza l’uno dall’altro.
1.1.6 La lunghezza del pacco è divisa per il numero di conduttori + 1, determinando così la distanza tra i conduttori.
1.1.7 La posizione del primo e dell’ultimo conduttore è a metà intervallo dal termine del pacco e il resto a un intervallo.
1.1.8 Il posizionamento e il sollevamento nel e dal mezzo di trasporto devono essere eseguiti con cura. In questo caso non si verificano flessioni o strappi del pacco.
1.1.9 Quando scaricano squadre in numero uguale (minimo una nel mezzo di trasporto e una all’esterno) trasferire la presa del pacco dall’una all’altra. Il numero di gestori e la posizione del pacco devono essere come menzionato sopra.
1.2 Lo scarico meccanizzato viene effettuato quando il carico è stato meccanizzato e il Venditore avvisa in anticipo l’Acquirente di questa possibilità.
1.2.1 Se nel contratto si decide che lo scarico è meccanizzato, il Venditore fornirà ulteriori istruzioni speciali di scarico a queste istruzioni.
1.2.2 In condizioni normali è possibile utilizzare sponde laterali con piattaforme di trasporto. Questo dispositivo consente lo scarico dei pacchi che non superano le dimensioni della piattaforma di trasporto di oltre 2 metri su ciascun lato della piattaforma.
1.2.3 I carrelli elevatori con pallet in legno possono essere utilizzati come dispositivo di sollevamento per scaricare i pacchi che non eccedono la lunghezza tra le forche e 2 metri per lato. Il trasporto con questo re dei carrelli elevatori è sconsigliato a causa dell’elevato rischio di decolli della catasta per bilanciamento laterale.
1.2.4 Lo scarico meccanizzato può essere effettuato anche tramite gru legando i carichi con cinghie ad una distanza massima di 2 m. Ciò significa che per carichi superiori a quattro metri, il carico deve essere sollevato con una barra rigida posizionata tra il gancio della gru e il carico, dalla quale verranno fissate le cinghie che tengono il carico. La distanza tra le cinghie sarà di un massimo di due me e tutte le cinghie saranno regolate allo stesso modo tra il carico e la barra di sollevamento rigida. Si consiglia di legare il carico con cinghie attorno ad esso per evitare il decollo dei pacchi durante la manovra della gru.
1.3 Il carico e scarico misto avviene combinando istruzioni da manuale e meccanizzata.
1.4 È vietato l’uso di cavi di trazione, catene o altri materiali che potrebbero graffiare o danneggiare lo strato di zincatura.
1.5 E ‘vietata la manipolazione errata dei pacchi, lo scarico di rinfuse, lanci, strisciando o altre manovre che possano comportare il danneggiamento dei profili e / e dello strato di zincatura.

2 SICUREZZA DELLA MERCE NEL MEZZO DI TRASPORTO

2.1 La legatura della merce nel mezzo di trasporto viene effettuata dal Trasportatore con cinghie tessili sufficienti per assicurare la merce durante il trasporto in modo che la merce non si muova, si inclini o decolli;
2.2 Il Venditore carica, posiziona e regola la posizione del bene su richiesta del Trasportatore;
2.3 Al momento dello scarico, l’Acquirente scaricherà la merce solo dopo che il Trasportatore avrà sciolto le cinghie tessili.

3 CONSERVAZIONE DELLE CONFEZIONI

è fatto su una superficie piana, asciutta e pulita.
3.1 È vietato lo stoccaggio diretto degli imballaggi a terra. Le pile sono separate con distanziatori in legno di minimo 15 cm (quelli a diretto contatto con il suolo) e di minimo 10 cm tra le pile.
3.2 Il dimensionamento delle cataste viene effettuato tenendo in considerazione le capacità dei dispositivi di carico / scarico oppure vengono dimensionate con più distanziali in modo che le pile siano stabili.
3.3 L’altezza delle pile viene decisa ad-hoc rispetto alla stabilità di ciascuna pila sommando in senso verticale. L’impilamento viene eseguito sul gestore r
3.4 Lo stacking a breve termine (massimo 30 giorni) può essere effettuato anche all’esterno seguendo le seguenti regole
3.4.1 I camini devono essere inclinati di un minimo di 5-6 gradi, per consentire lo scarico della goccia di pioggia o della condensa tra i profili.
3.4.2 I camini devono essere piccoli e ben ventilati, con una distanza tra loro in modo che una buona ventilazione consenta alle goccioline d’acqua di asciugarsi.
3.4.3 Lo stoccaggio a breve termine è vietato se tra i profili si forma un velo d’acqua che non si asciuga subito dopo pioggia o condensa.
3.5 Stoccaggio a lungo termine